Charta dei Giardini

Il progetto in breve

La “Charta dei Giardini” è un documento nel quale sono esposte 10 semplici regole che, se ben applicate, trasformano il giardino in uno spazio propizio per accogliere la fauna e la flora locale, favorendo così una ricca biodiversità anche in ambienti urbanizzati e impoveriti dall’attività umana.


Le 10 regole pratiche esposte possono essere applicate a qualsiasi giardino, piccolo o grande, presente già da tempo o recentemente piantumato. Anche se un giardino è costituito semplicemente da una siepe, da un prato e da rododendri esotici, è sempre possibile cessare l’utilizzo di pesticidi, falciare in modo più naturale, praticare delle piccole aperture nelle recinzioni per il passaggio della piccola fauna, spegnere l’illuminazione quando essa è inutile e optare per delle piante selvatiche e indigene quando si presenta l’occasione di rinnovare la piantumazione. 

Chi ha aderito alla Charta dei Giardini?

In Ticino sono molti, tra enti pubblici e persone private, che hanno deciso di rendere il loro giardino un luogo più accogliente per scoiattoli, ricci, uccellini, e altri animali selvatici.


 

Vuoi sapere dove sono collocati questi giardini ad alta biodiversità? Scoprilo sulla nostra mappa interattiva!

Informazioni generali