News

Novità a Locarno: dal mare sono arrivati i gabbiani reali

Due coppie hanno nidificato nell'area della chiesa di Sant'Antonio. C'è chi si lamenta: "Fanno baccano"

Ticinonews - Una nuova specie di volatile ha fatto di recente la sua comparsa in Città Vecchia a Locarno, dove sembra essere intenzionata a restare.

Si tratta, come riporta il Giornale del Popolo, del gabbiano reale, un uccello lungo 52-58 centimetri con un'apertura alare che può sfiorare il metro e mezzo.

A segnalarne l'arrivo sono stati diversi cittadini, incuriositi ma anche infastiditi da questi grandi volatili particolarmente rumorosi e dall'indole decisamente predatoria. In ogni caso, come spiega al GdP Roberto Lardelli dell'Associazione per lo studio e la conservazione degli uccelli della Svizzera italiana, occorrerà imparare a conviverci.

"In effetti nelle scorse settimane abbiamo registrato due coppie nell'area della chiesa di Sant'Antonio" dichiara Lardelli, precisando che sono arrivati dal mare. Per ora la loro presenza non è considerata un problema, "ma se in futuro la popolazione di gabbiani reali dovesse svilupparsi in modo abnorme, creerebbe uno squilibrio alla biodiversità."

"Dopotutto non ha in pratica predatori, salvo in giovane età quando può essere preso di mira da qualche rapace" spiega Lardelli, spiegando che "d'altro canto l'animale non fa altro che occupare una nicchia ecologica."

I gabbiani, inoltre, in Ticino ci sono sempre stati. Questi sono solo più "appariscenti".