News

Mendrisio dice sì alla Charta dei Giardini

La Città di Mendrisio, come altri Comuni del Canton Ticino, ha aderito ufficialmente alla Charta dei Giardini, con cui s’impegna a promuovere la biodiversità in Città.

L’impegno preso dalla Città è quello di gestire in modo più sostenibile alcune aree verdi del suo territorio, invitando, tramite la promozione di quanto realizzato presso la Selva Castanile di Villa Argentina e Parco Canavée, i suoi cittadini a seguire l’esempio aderendo alla Charta.

Selva Castanile di Villa Argentina e Parco Canavée

La Città di Mendrisio si è impegnata a gestire in modo più sostenibile le aree verdi del suo territorio, in particolare applicando le raccomandazioni sulla manutenzione delle stesse, così come fatto presso la Selva Castanile del Parco che circonda il comparto di Villa Argentina e le scuole Canavée. In questa importante area verde, sita nel cuore del Quartiere di Mendrisio borgo, vengono applicati in principi propri della Charta dei giardini ed in questo modo, in un’area con grande potenzialità sia a livello paesaggistico che ricreativo, si favorisce lo sviluppo di una ricca biodiversità che è importante ritrovare nelle aree verdi, anche a livello urbano.

Cerimonia di ratifica della Charta dei giardini

La cerimonia di ratifica si è svolta oggi presso la Selva Castanile del Parco che circonda il comparto di Villa Argentina e le scuole Canavée: il Capo Dicastero Ambiente Paolo Danielli, a nome del Municipio, ha ricevuto il riconoscimento da Massimo Mobiglia, Presidente del WWF Svizzera Italiana, mentre gli allievi di una classe di seconda elementare delle scuole Canavée hanno potuto assistere e partecipare all’evento didattico sul tema della biodiversità in ambito urbano. Durante questo momento d’incontro, per i bambini presenti, grazie al loro interesse, sono state organizzate anche delle attività come ad esempio la realizzazione di “bombe di semi” da piantumare all’interno delle aree verdi cittadine.

Ma cos'è la Charta dei Giardini? Clicca qui per tutte le info.